Updates from February, 2011 Toggle Comment Threads | Keyboard Shortcuts

  • gingerpresident 12:42 am on February 27, 2011 Permalink | Reply
    Tags: ALVES, BATTAGLIA, BRIGLIADORI, CAYO PALOMA, DE ANDRè, DI RISIO, , FICO, FOGAR, , GOMES, , , , LUXURIA, MATERAZZI, MCVICAR, MOGOL, MORIC, , PAGANINI, ,   

    L’ottava “Isola dei famosi”:tra ironiche spiritualità,uno yacht,un peschereccio e la tempesta tropicale 

    Il cast iniziale dei”famosi”. Sicuramente ci saranno nuovi arrivi.

    il cast iniziale dei”parenti di”. Sicuramente ci saranno nuovi arrivi.

    Partita il 14 febbraio 2011,in una penalizzante serata contro l’11^esima edizione del Grande Fratello(ed infatti doppiata in share proprio da quel programma),l’8^edizione dell’Isola si apre all’insegna della spiritualità,dell’ironia tipica della Ventura e dei  suoi opinionisti(quest’anno abbiamo un bel gruppo composto da Nicola Savino,dalla Parietti e la Luxuria)e ci offre spunti interessanti e novità rispetto alle scorse edizioni. Inviato di quest’anno,a sostituire Rossano Rubicondi,è Daniele Battaglia,ossia il vincitore della precedente edizione dell’Isola.

    Ma ora arriviamo nel dettaglio di quest’edizione.

    Innanzi tutto ci sono due squadre contrapposte: quella dei parenti di,ossia di alcuni parenti di personaggi conosciuti,e quella solita dei famosi. Di non famosi abbiamo solo un esemplare,rappresentato da Roberta Allegretti,la svampitissima salumiera romana entrata in gioco nella seconda puntata,andata in onda il 23/02 che,tra l’altro, ha visto  ascolti e share migliorare nettamente (da 3,1 a 3,5 milioni) rispetto al kick off.

    I famosi vincono la prova della prima puntata e si accaparrano il diritto di alloggiare in uno yacht di lusso in mezzo al mare,mentre i parenti di vengono subito mandati sull’isola di quest’anno,Cayo Paloma. Ricordiamo che la location di quest’anno è l’Honduras.

    Pochi giorni dopo, i famosi passano dalla “buena suerte” alla “mala suerte”,rappresentata da un peschereccio che ,ironicamente, fara’ le veci dello yacht lussuosissimo al quale son stati abituati per i primissimi giorni.

    Ed il gioco parte!

    Nei primi 10 giorni si son già formate tutte le varie antipatie e simpatie,anche se non c’è niente di veramente dichiarato se non la guerra aperta fra Luca Di Risio ed Eleonora Brigliadori,e già si riesce a capire chi fa e chi non fa,chi puo’ avere il temperamento giusto e chi no.

    La prima nomination, fra Di Risio e Francesca De Andrè,ha penalizzato la De Andrè che ha dovuto abbondonare il programma. A mio avviso è stata una pessima nomination,in quanto entrambi sono stati tra i piu resistenti e i piu attivi nei primi giorni. A sorpresa,direi,la De Andrè lo è stata anche di piu di Di Risio,dovendo affrontare piu difficoltà. Di fatti, su Cayo Paloma ,i parenti di han dovuto affrontare la terribile tempesta tropicale,arrivata senza alcuna previsione un giorno prima della diretta,e non han potuto accendere il fuoco,quindi cucinare e scaldarsi,per i primi 7 giorni!

    Nel sondaggio che potrete vedere qui sotto ci sono tutti i nomi dei protagonisti di quest’edizione,salvo la De Andrè appena eliminata. Vi invito a dare la vostra preferenza riguardo al vostro preferito 🙂 Grazie u.u

    Riguardo la scelta del cast trovo che quest’anno ci siano elementi molto interessanti e con personalità molto tendenti al lavoro di gruppo,piu di quanto non fossero quelle della 7^edizione,e al tenere le liti e le discussioni entro alcuni margini.

    I “difetti del sistema”,apprezzatissimi,son sicuramente Luca Di Risio e la Brigliadori,per quanto riguarda i famosi,e probabilmente lo sarà l’Allegretti ,per quanto riguarda i parenti di,assieme al brontolosissimo Francesco Mogol.

    La punta di diamante nonchè icona di quest’anno è sicuramente la Brigliadori,una super donna dalle grandi conoscenze pratiche,naturali e spirituali,che si è pure rifiutata di farsi vaccinare contro il colera per potersi curare da sè con i suoi rimedi omeopatici. Logorroica e tendente al comando,lo fa però in un modo cosi gentile ed ingenuo che non può non colpire il telespettatore e non puo’ non innervosire,allo stesso tempo,la maggior parte dei suoi compagni di viaggio,ben consci del potere che lei avrà in quest’edizione.

    Di Risio,la sua nemesi,è molto critico,puntiglioso,un tantino arrogante e anch’esso ha il piglio da comandante. I suoi discorsi,che dir si voglia,non sono altrettanto interessanti nè ben espressi come quelli della Brigliadori,ma sicuramente il suo apporto all’isola e ai compagni non è da poco.

    Da annoverare la presenza dell’attore americano Daniel McVicar(diventato celebre nel ruolo di Clarke Garrison in Beautiful) che vuole usare l’esperienza sull’isola quasi come antidoto contro il grande dolore subito poco piu di un mese fa,ossia la perdita di suo figlio,avvenuta per un tragico incidente stradale. In parte tifo anche per quest’uomo che,tramite la natura e la riflessione,anche se in tv,troverà il coraggio di ritrovare sè stesso ed un pò di serenità perduta,senza mai dimenticare chi ha perso,ovviamente.

    Per quanto riguarda i parenti di focalizzerei l’attenzione su Francesca Fogar,figlia del grande avventuriero Ambrogio Fogar,ormai leader del gruppo per la grande capacità tecnica ed organizzativa sull’isola,e Gianna Orrù,madre di Valeria Marini,inesorabilmente la grande mamma chioccia che tutto sà e tutto aggiusta che,se paragonata alla Milo che ha partecipato alla scorsa edizione,al confronto è un vulcano in piena e la vedo ben più sincera ed adeguata all’esperienza.

    Per ora mi sento di fare queste considerazioni iniziali,volendo appositamente puntare su quello che mi ha colpito maggiormente,senza scendere troppo in particolari e giudizi su ogni concorrente,dato che non tutti hanno ancora potuto dimostrare a pieno la propria personalità. Staremo a vedere,watch out! 🙂

    Yours,

    Ginger.

     
  • gingerpresident 9:53 pm on February 24, 2011 Permalink | Reply  

    Everyday A Little War 

    Studio,studio,studio e magoni esistenziali.

    In poche parole è da un pò che non scrivo un post “personale” perchè sono stato incantenato pesantemente a ripassi di ogni genere x) Se vi può interessare ho preso 28 di Antropologia dei Media e sto attualmente aspettando l’esito dell’esame di Storia della Musica.

    Gli unici momenti di libertà son stati i vari sabati e devo dire che,apparte uno,mi son serviti tantissimo per mantenere quel pizzico di brio che mi ha fatto superare questo difficile momento di super pressione.

    Come molti studenti,ho l’ansia di voler finire in fretta e prendermi la laurea breve. Prima mi vivevo le cose piu pacatamente,con i miei tempi (lenti). Ora mi rendo conto,tramite anche qualche conoscenza che mi è rimasta al DAMS,che per i miei stessi canoni sono un pò troppo indietro e ho deciso di mettere il cosiddetto “turbo”. Speriamo che questa decisione porti a buoni risultati.

    Sono solo molto preoccupato,vi dirò,per la scelta del tipo di tirocinio da fare e per le 150 ore che dovrò occupare lavorando,senza il minimo stipendio,e senza sapere se sarà un tirocinio utile o se dovrò far caffè e fotocopie per qualcuno! Quest’incertezza mi rende particolarmente nervoso  x)

    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH. Ogni tanto serve un”urlo libero”  per scaricare la tensione,si,o forse mi servirebbe un pò di sano sesso?x)

    Magari entrambi.

    La mia nuova missione è quella di gestire la calma ed il mio tempo libero e  far si che non venga minimizzato o distrutto dall’ansia dei miei impegni,dei corsi e dello studio;oltre al resto della mia vita.

    Questa è la mia nuova battaglia;senza una piccola guerra non potrei mai vivere.

    PS: Alla fine ho superato anche l’esame di storia della musica e ho appena ricominciato a seguire le lezioni,col corso di regia televisiva! Yeah,si ricomincia 🙂


     
  • gingerpresident 5:49 pm on February 22, 2011 Permalink | Reply
    Tags: , , , , , , HOLD IT AGAINST ME, , ,   

    About: Britney Spears”Hold It Against me” 

    Pochissimi giorni fa è uscito il nuovo video di Britney Spears,Hold it Against Me,che anticipa l’uscita del 7^disco della cantante”Femme Fatale“,previsto per il 25 marzo 2011.

    Il video,girato dal genio Jonas Akerlund,ha un concept molto particolare.

    Britney,arrivata quasi ai 30 anni e sorpassati i 10 anni di carriera e i 100 milioni di dischi venduti,sente il bisogno di analizzare la sua vita artistica e di ripercorrere visualmente quelli che son stati i suoi piu grandi successi,i suoi highlights e i suoi grandi scivoloni.

    La cantante si ritrova,quindi,avvolta da una schiera di televisori (grande pubblicità per la sony,xd) che proiettano i suoi video piu storici ed è vestita con un imponente abito bianco,simbolo di candore e dei suoi primi anni da popstar.

    Nel proseguire del video la cantante,come la sua carriera,subisce delle trasformazioni in negativo e il suo abito”si sporca”,cosi come la sua immagine e la sua musica son state mal influenzate dai suoi comportamenti fuori controllo ed irresponsabili.

    Segue una lotta interiore fra due Britney contrapposte e la successiva sconfitta di entrambe. Questo “tonfo” coincide col momento piu house-trance del pezzo,che lascia l’immagine un pò sospesa ed anticipa il momento in cui Britney si rialza,piena di una nuova forza di donna matura e conscia dei suoi pregi,difetti,errori e buone azioni.

    Il video si conclude con un grande punto interrogativo,tutto colorato,che rappresenta l’incognita ovvia del futuro.

    Il video,decisamente apprezzabile anche se reminescente di molti altri video (Spice girls “Spice up your life”,Victoria Beckham”Not such an innocent girl”,Mariah Carey”Heartbreaker”,Geri Halliwell”Scream if you wanna go faster”,Christina Aguilera “Keeps gettin’ better” ;solo per fare qualche esempio che posso ricordare),da’ definitivamente un carisma diverso alla canzone che,di per sè,non è altro che un pezzo ballabilissimo ma che non emergerebbe molto nella mischia degli attuali pezzi dance,se non accompagnato da un video cosi particolare e ad effetto.

    Ottima la scelta di Akerlund come regista,inutile dire che il suo geniale tocco si nota.

    Parlando di classifiche e risultati,Hold it Against Me ha debuttato al n.1 della hot 100 americana con 411,000 copie! Il maggior numero di copie digitali vendute di un’artista femminile nella prima settimana di vendita. Il record viene battuto poco dopo da Lady Gaga,che ne piazza addirittura 448,000 con il nuovo”Born This Way”. In italia raggiunge la 2^posizione,e si classifica 6^in UK,una piazza dove  Britney Spears non ha mai particolarmente brillato. N.6 anche in Spagna,4^posto in Australia e 8^tacca in Giappone,tanto per citare alcuni posizionamenti.

    A pocopiu di un mese dall’uscita,Hold It Against Me si trova all’11^posto della classifica mondiale.

    Tornerò a parlare di Britney in occasione dell’uscita del suo nuovo disco,e proporrò un’accurata recensione u.u Spero vi piacerà x)

    Yours,

    Ginger♥

     
  • gingerpresident 7:16 pm on February 20, 2011 Permalink | Reply  

    Sanremo 2011,trionfa Roberto Vecchioni 

    Vittoria  per “Chiamami ancora Amore” di Roberto Vecchioni all’ultimo festival di Sanremo conclusosi ieri sera,19 febbraio.

    Il pezzo ha vinto con il 48% delle preferenze dei televoti,contro il 40% di Emma/Modà che si son classificati secondi con la loro bella”Arriverà” e il 12% di Al Bano Carrisi e la sua”Amanda è libera”.

    Una vittoria notevole per un grande artista ,sia cantante ed anche grande scrittore,che ha quasi 68 anni e riesce ancora a conquistare una platea di giovani e di adulti.

    A mio parere la vittoria è meritatissima,nonostante il giusto dispiacere per la bella canzone di Emma con i Modà,e la canzone è davvero emozionante. Un testo intenso e profondo,musica altrettanto forte che regge perfettamente il testo,ed un grande interprete come Vecchioni che rende come nessun altro una ballad tra il cantato ed il semi cantato.

    I commenti dei secondi e terzi classificati sono stati assolutamente positivi nei confronti della vittoria di Vecchioni. I super-favoriti Emma e i Modà e Kekko,leader dei Modà, ha detto: “Il nostro Festival è stato perfetto e non potevamo sperare in un risultato migliore”. Dal canto suo Emma commenta:”Quando ho letto il testo della canzone di Vecchioni mi è venuta la pelle d’oca e ancora di più quando ho sentito la sua interpretazione, quello che è riuscito a trasmettere”. Ancora Emma: “Credo che la canzone di Vecchioni sia quella con il testo più moderno di questa edizione, la più alternativa. Vengo da un anno fantastico, di avventure e conferme e per quanto mi riguarda, nel mio cuore, questo Festival l’ho vinto perché ho imparato a camminare con le mie gambe”.  Per Al Bano “quest’anno a Sanremo hanno vinto Benigni e Vecchioni”.

    Si conclude cosi un’edizione particolarmente fortunata del Festival,la 61esima,almeno in termini di auditel. Record per Roberto Benigni che, con il suo intervento ,ha fatto raggiungere al Festival il picco di oltre 19 milioni di spettatori, ma non solo visto che la prima puntata ha toccato i 14 milioni e la seconda e la quarta si sono difese bene con una media di oltre 10 milioni di persone,e circa 12 milioni per la serata finale.

    I miei complimenti al signor Vecchioni!:)

    PS: Per chi fosse interessato,dal 16 febbraio è in vendita il nuovo album del cantautore”Chiamami ancora amore”,prodotto dalla Universal,con 14 brani di cui 3 inediti,una delle quali è il pezzo sanremese.


    Yours,

    Ginger.

     
  • gingerpresident 12:21 am on February 19, 2011 Permalink | Reply  

    Sanremo 2011,l’anno delle continue gaffes 

    Spendiamo qualche parola sul Festival di Sanremo 2011.

    Il cast di quest’anno ,innanzi tutto,presenta due grandi bellezze femminili molto in voga ultimamente ossia Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis che affiancano il grandissimo cantante italiano Gianni Morandi. Spalle comiche sono le “iene” Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.

    Sulla carta sembrerebbe un’edizione bomba,un infallibile quintetto. Certo,sulla carta 🙂

    Sin dal kick off di martedì 15 febbraio Morandi non sapeva dove stare sul palcoscenico,la Canalis era troppo vistosamente finta,aha sbagliato un sacco di volte il nome dei direttori d’orchestra e non rispettava certe tempistiche basilari. Belen si è comportata già meglio,essendo già più bravina nel ballo e nel canto,ma anche lei non è stata certo eccelsa. Luca e Paolo son stati decisamente la punta di diamante di queste serate sanremesi,nonostante più che un”diamante” sarebbe meglio chiamarlo “zircone”.

    Passiamo alla parte vera e propria: artisti e canzoni.

    Quest’anno il Festival festeggia i 150 anni dell’unità del nostro paese e,senza farlo notare,hanno portato in gara una canzone super patriottica,hanno inserito 50 minuti,a tratti insopportabili, di Benigni e dei suoi,si geniali ma a volte sopra le righe,monologhi e Morandi ce lo ricorda ad ogni stacco pubblicitario col suo”stiamo uniti”. Ovviamente ironizzo.

    Per quanto abbia apprezzato la scelta di una rivisitazione della tradizione italiana affidata ai big di quest’edizione,ho trovato sinceramente esagerata tutta questa pomposità riguardo l’argomento dell’unità d’Italia,soprattutto i momenti”non musicali”.

    I big di quest’edizione 2011 sono:

    Emma con i Modà-Arriverà

    Nathalie-Vivo sospesa

    Patty Pravo-Il vento e le rose

    Davide Van De Sfroos-Yanez

    Barbarossa/Raquel Del Rosario-Fino in Fondo

    Albano-Amanda è Libera

    Giusy Ferreri-Il mare immenso

    Anna Tatangelo-Bastardo

    Roberto Vecchioni-Chiamami Ancora Amore

    Anna Oxa-La Mia Anima D’Uomo

    Tricarico-Tre Colori

    La Crus-Io Confesso

    Battiato/Madonia-L’Alieno

    Max Pezzali-Il mio secondo tempo

     

    Premettendo che ho trovato sicuramente più accattivante il precedente festival,dalle canzoni più d’effetto e testi più interessanti,anche questa ci ha comunque regalato qualche sorpresa.

    Il testo migliore,che mi ha decisamente sorpreso,trovo sia quello di Roberto Vecchioni. Bellissima canzone che vi consiglio di riascoltare anche dopo il Festival.

    Mi soffermerei sul nuovo e alquanto particolare look di Anna Tatangelo. L’ex giudice di X factor si è presentata,quest’anno,con un look decisamente black,graffiante e super cattivo,anche vagamente androgino, che perfettamente si sposa col suo brano in gara, “Bastardo”. Canzone d’impatto e notevole,anche se non troppo originale,che avrei preferito sentire più da Dolcenera che da lei. Brano troppo lontano dal suo background musicale,a mio avviso,ma comunque apprezzabile.

    Anna Oxa trovo che abbia cantato troppo virtuosisticamente,ed i 40 secondi iniziali del suo brano non si riuscivano davvero a capire. Un conto è avere una bella voce e giocare con essa,ed Anna Oxa è una grande artista,un altro conto è procedere per troppi enjambements musicali e non riuscire quasi a dare una melodia al brano. Eliminata in fretta e furia,di fatti.

    L’esperimento d’inserire un brano in dialetto con Van De Sfroos probabilmente ha funzionato per l’allegria del brano ma ,sinceramente, continuo ad avere forti dubbi che il pezzo possa esser adatto a questa competizione,per quanto sia il Festival della Canzone Italiana.

    Nathalie,la big più “recente”,che ha vinto la 4^edizione di X Factor lo scorso novembre,ha portato in gara un brano decisamente elegante,che sa’ di atmosfere un pò gotico-melodiche, governata dal pianoforte. Una nuova promessa della musica intimistica. Lode soprattutto alla sua completa gestione di testo-arrangiamenti vocali e strumentali.

    Emma,vincitrice della 9^edizione di Amici,che in meno di un  anno ha già venduto oltre 200,000 copie,si accoppia con i Modà e ci regala un brano che radiofonicamente andrà fortissimo ed è una piacevolissima canzone d’amore,con tratti malinconici,dalla grande musicalità.

    Pezzali presenta il suo solito pezzo pop scanzonato,senza infamia e senza lode,parlando del”secondo tempo della sua vita”,ossia della rinascita di un uomo che compie i suoi 40 anni.

    Ho apprezzato molto la vena 60s del brano dei La Crus,”Io confesso”,che credo si posizionerà tra i primi posti di quest’edizione. Davvero interessante.

    Il brano di Giusy Ferreri parte veramente benissimo,super forte ma,secondo me,si perde abbastanza nel proseguire del pezzo.

    Patty Pravo è sempre molto bella,curiosa e gesticolante,icona sempre verde,e la sua”Il vento e le rose” è una canzone che profuma d’altri tempi e che ha,decisamente,un suo fascino.

    Il brano di Albano trovo sia toccante e cresce d’intensità ad ogni ascolto.

    Battiato e Madonia a mio avviso potevano fare molto meglio,ed il loro pezzo trovo sia un pò noioso,per quanto gli spunti di testo ci siano eccome.

    Il brano di Barbarossa/Del Rosario è sicuramente il brano più insulso dal punto di vista testuale ma,stranamente,credo possa funzionare a livello radiofonico. Uno di quei pezzi che non vorresti che ti piacessero ma che,a tradimento,ti scopri a canticchiare nella giornata.

    Lascio per ultimo il mio giudizio su Tricarico. Forse molte persone non saranno d’accordo con me,ma sono un pò stufo di tutti questi brani”pro Italia” che  sembrano più una”leccata di culo” che altro. Il suo brano,sicuramente originale per la sua struttura a filastrocca tipica del cantautore,è veramente troppo lento e non è realmente ascoltabile in radio o su cd. La vedrei più adatta ad interpretazioni teatrali,tanto per citare qualcosa. Con “Tre Colori”,il suo brano in gara,si dimostra ancora una volta che,si,Tricarico ha un suo stile veramente inconfondibile,e questo gli fa onore,ma il rischio che corre  è di far brani “troppo difficili” che rischiano di annoiare e non trovare veramente un pubblico disposto a sorbirseli. E credo che questo brano sia appartenente a quest’ultima categoria.

    Chiudo sperando di non avervi annoiato,ma sentivo quasi il dovere di dire la mia a riguardo di quest’edizione del Festival. Sicuramente scriverò ancora  un post su questo arogmento,ovviamente parlando del vincitore  🙂

    A presto!

    Yours,

    Ginger.

     
  • gingerpresident 7:53 pm on February 4, 2011 Permalink | Reply  

    A Deviled Saturday 

    Seppure un pò in ritardo,eccomi qui a postare le migliori foto tratte dall’Angel or Devil’s party allo SPRAY MILANO del 22 gennaio.

    Una festa che ha soddisfatto tutti i curiosi e i tutti gli appassionati di dolci”paradisiaci” e dolci”infernali”,per una delizia di pomeriggio*W*

    Sono stato particolarmente fiero di questo party perchè è il primo nel quale ci siamo messi davvero in gioco, come organizzazione, nel lancio di temi e decorazioni veramente nuovi rispetto a prima.

    To even more better days!

    PS: Vi aspetto tutti al KILL THE LOVE party allo SPRAY MILANO del 12 febbraio,per una super festa*-*

    Eccovi qua le best shots♥

    Come non darvi qualche chicca musicale in tema Angel or Devil?x)

    *ANGEL*

    *DEVIL*

    Yours,

    Ginger♥

     
  • gingerpresident 1:50 am on February 1, 2011 Permalink | Reply
    Tags: COSCIENZA, , FLUSSO, , , , , , , , NEVE, PAROLE, , SFOGO., SINATRA,   

    Un flusso di coscienza scorre nella neve 

    Quanto vorrei poter scrivere un altro libro ora. O magari altri due,o altri tre! Ho tante di quelle cose da dire,di quelle cose da condividere e di quelle storie personali e non da raccontare.

    Ho sempre preferito sfogarmi nell’atto di scrivere e di raccontare di me piuttosto che in quello di parlare e discutere. Non fraintedentemi,è bellissima una chiacchierata nella quale ci si conosce meglio,cosi come è bellissimo potersi aprire ad una persona ritenuta cara o valida per la confidenza. Però ,ho sempre prediletto un altro tipo di analisi del mio dolore o delle mie gioie,cosi come dei miei status mentali e/o fisici.

    Mettere per iscritto ,probabilmente, mi fa pensare e mi fa riflettere meglio,come quando scrivi una storia pensando anche ad un finale con una risoluzione. Ed è esattamente con questo spirito che mi butto sulla scrittura. Parlo di me sempre ,tra le righe e anche direttamente,per cercare una soluzione a quello che mi attanaglia o che ,semplicemente,mi preoccupa o non mi fa stare al meglio delle mie possibilità.

    Non sono romantico,è vero,però so’ dare il cuore anche quando sono molto poco propenso a credere in certi sentimenti. É tipico di me,sono una persona che non si tira indietro quando c’è da mettersi in gioco e quando c’è da schierare sè stessi. Sempre in prima linea.

    Molte persone dicono di stimarmi e di non poter fare a meno di me,cosa che mi lusinga,ma le stesse poi finiscono per comportarsi in maniera incomprensibile,e non ti sanno dare neanche plausibili spiegazioni al riguardo.

    Altre volte penso di essere io il vero problema,cosi disponibile ma cosi contorto,pronto a correre dei rischi ma non a credere realmente in un sentimento profondo,fiducioso verso sè stesso e verso i propri progetti ma sfiducioso nei confronti di quasi tutti gli altri e della realtà circostante.

    Karma non è,perchè non ho mai volutamente fatto del male a qualcuno non prendendo seriamente a cuore ogni questione del passato. Che cos’è allora? Semplice vita e semplici ostacoli che si frappongono sul mio percorso,perchè è cosi che dev’essere?

    Quante domande,quante possibili risposte e quanta confusione,soprattutto!!

    Adesso dovrei prendere questo post,rivederlo ed aggiungerci dei pezzi,in modo che sembri piu continuato e congruo ma sapete cosa?Non lo farò!

    La mia mente funziona come un fiume in piena,sono una specie di Virginia Woolf che entra nel suo stream of consciuousness e se ne lascia completamente trasportare,conoscendo perfettamente rischi e conseguenze.

    A differenza di una volta  forse sono meno”coraggioso”,ma fortunatamente sono anche meno temerario dell’autoanalisi e meno masochista.

    Lascio che sia questo blog,così indefinito sporco e confusionario,a levare un piccolo peso da dentro me. Lascio che sia la scrittura ad essere,ancora una volta,la mia vera migliore amica.

    …Mi godrò la neve,una sigaretta e pensieri sfusi nella neve,nell’aria e nella maestosità delle wee small hours of the morning.

    View from my house:

    Me,myself and i…


    Yours,

    Ginger♥

     
c
Compose new post
j
Next post/Next comment
k
Previous post/Previous comment
r
Reply
e
Edit
o
Show/Hide comments
t
Go to top
l
Go to login
h
Show/Hide help
shift + esc
Cancel
%d bloggers like this: