Retrospective: T.A.T.U. (1999-2011)

Dopo 12 anni di progetti,20 milioni di dischi venduti ( sei dischi di studio in quanto ne hanno pubblicati tre in inglese e tre in russo,piu compilation e  singoli), il duo russo delle T.A.T.U. annuncia la separazione ufficiale.

Tutto iniziò da quel settembre del 2002(anche se in russia debuttarono nel 2000) quando le T.A.T.U. presentavano al mondo intero il loro singolo di debutto“All the Things She Said”,un singolo che ha decisamente rivoluzionato il mondo del pop e che ha lasciato un segno indelebile. Non solo per il significato del suo testo e la sua composizione musicale,ma anche per quello che ha generato in seguito.Il pezzo diventa una superhit,#1 in UK (per ben 4 settimane di fila),#1 in Italia e #20 in USA! Attualmente il pezzo ha venduto ben oltre i 2 milioni di copie.

Per quanto l’omosessualità sia ancora oggi un forte taboo per molte persone,e permettetemi di dire”con orrore” sorpresa,la girl band smosse molti animi e fu d’esempio per tanti gay e lesbiche nel loro coming out. Sta di fatto che,comunque,nella seconda metà degli anni 2000 son stati fatti dei passi avanti considerevoli per quanto riguarda le tematiche GLBT (gay lesbo bisex transgender) e le T.A.T.U. son state una parte di queste innovazioni che hanno portato l’amore omosessuale sotto un’ottica più umana e,si,anche più”commerciale”.

Il secondo singolo “Not Gonna Get Us”,basato sempre sull’amore saffico e sull’incompresione da parte della società di tali sentimenti,prova di essere un altro ottimo successo,anche se non ai livelli del precedente. Tocca il #11 in Australia,#4 in Italia e il #7 in UK.

Nel dicembre 2002 viene pubblicato “200 Km/h in the Wrong Lane”l’album inglese di debutto delle T.A.T.U.  Il disco diviene un grande successo,con risultati superlativi per una band russa. Raggiungono il #1 in Russia e Spagna (tra le altre),il #5 in Germania,#31 in UK ,e il #13 in USA (dove vendono oltre 500,000 copie). In italia vendono oltre 80,000 copie e raggiungono la 5^posizione.In Giappone il disco diviene una vera istituzione,specie tra i ragazzi giovani,e il disco vende oltre 1,2 milioni di copie solo laggiù! Le vendite globali del disco sono imprecise,ma superano sicuramente i 5 milioni di copie.

Il terzo singolo“How Soon Is Now?” (cover di un brano degli Smiths,e già riproposto dai Love Spit Love come sigla del celebre telefilm”Charmed”o “Streghe”) viene pubblicato solo in alcune zone del mondo e,fra gli altri,raggiunge in Svezia #10,in Germania #33 ed in Australia #37.

L’ultimo estratto dal disco d’esordio è il singolo promozionale “30 Minutes”, accompagnato da un video shock che,personalmente,ritengo sia uno dei video più belli mai realizzati nella storia della pop music,nonchè stupendo brano. Ritengo sia un grande peccato che questo pezzo non sia stato pubblicizzato e commercializzato  a dovere.

Un’amara verità scoperta successivamente inclina un pò la credibilità e la forza delle T.A.T.U.   Si scopre che la loro immagine di lesbiche era solo un veicolo pubblicitario per lanciarle al massimo della loro potenza,sfruttando il profondo legame di amicizia che intercorreva fra le due cantanti del gruppo,Lena e Yulia. I fan delle  T.A.T.U. ,ad ogni modo,”perdonarono” le loro beniamine,avendo anche intuito che non erano quello che volevano far credere, concludendo che avevano comunque apportato dei benefici al mondo dei gay e alla causa in sè. Ad ogni modo,la band non si era mai dichiarata ufficialmente “lesbica” o bisessuale,quindi anche per questo che tutta la vicenda fu,infine,messa da parte.

Personalmente fui molto scosso dalla notizia,perchè giudicai “la mossa pubblicitaria” un tristissimo colpo basso al mondo gay.La vicenda faceva trapelare un messaggio sbagliato,ossia che l’omosessualità poteva essere giustificata come un momento di ribellione giovanile,di confusione o,addirittura,di pura trasgressione alle regole contro una socieà sorda e cieca. Per quanto mosse loro e i produttori da una buona fede,non ho affatto apprezzato tutto quello che ne è venuto fuori.

Tornando alla storia della band,e forte di questo”scandalo” le T.A.T.U.,nell’agosto 2005, presentano il singolo del ritorno,“All About Us”,co-scritta per altro dalle Veronicas. Il brano rimane un ambiguo rimando alle segretezza e alla privacy della loro unione/amicizia,e prova di essere una buona hit. Raggiunge buoni posizionamenti mondiali,in particolare in UK#8,in Italia#4 e in Australia #39.

Nell’ottobre del 2005 esce l’attesissimo 2^album “Dangerous and Moving” che,in termini di vendite,purtroppo è un lontano ricordo dai fasti del primo album. Vende poco piu di 1 milione di copie e in Giappone il disco supera solamente le 62,000 copie totali,raggiungendo appena la 9^posizione. Ha piu successo in Russia dove giunge al #1 e  vende oltre 300,000 copie. In Messico e negli Stati Uniti arriva rispettivamente al #1 e #131 vendendo oltre 75,000 copie sia nell’uno che nell’altro paese mentre in Francia raggiunge il #23 e supera le 66,000 copie. In Italia il disco è di discreto successo e raggiunge la 15^posizione.

I successivi singoli “Friend Or Foe” (UK #48, Italia #16)e “Gomenasai” (Germania #30, Austria#47) vendono decisamente sotto le aspettative. Nel 2006 il singolo”Loves Me Not”,già incluso in”Dangerous And Moving”,viene utilizzato come singolo promozionale per l’uscita del loro“The Best”,con i migliori brani tratti dal primo e dal secondo album,3 inediti e vari mix e pezzi live. In Italia il cd arriva solo al #88 mentre raggiunge il #1 in Taiwan. Il disco, riesce comunque a vendere 1 milione di copie,quanto il 2^disco di studio,ed è comunque un buon risultato per una compilation.

Nel settembre 2007 iniziano a girare indiscrezioni riguardo il loro terzo album. Un mese dopo viene pubblicato il primo singolo in russo,e fino all’anno dopo non si sa più niente. Nel settembre 2008 le due ragazze presentano il brano promozionale”You&I”,tratto dalla colonna sonora di un film che hanno realizzato con protagoniste delle fan sfegatate delle T.A.T.U.,ed il mese seguente esce  l’atteso terzo album in russo.Il disco,che in inglese è stato tradotto con il titolo“Happy Smiles”,si rivela un successo e vende oltre 200,000 copie in madrepatria.

Per la versione inglese del terzo album,rimandata e rinominata un sacco di volte,bisognerà attendere il 15 dicembre 2009. Prima della pubblicazione di“Waste Management”,questo il titolo definitivo,la girl band pubblica due brani promozionali “Snowfalls” e “White Robe”,ed in seguito all’uscita del disco,nell’aprile 2010, l’ultimissimo singolo(e video)promozionale“Sparks”.

Una scarsissima promozione,quasi nulla,porta il disco a non essere neanche pubblicato in forma fisica nella maggior parte dei mercati del mondo,eccezion fatta per alcune zone dell’America latina e per la Russia. Il disco raggiunge il #3 in Russia,dimostrando che nel loro paese d’origine il gruppo è veramente molto amato,il #5 in Taiwan,il #8 in Messico.

Nel Gennaio 2011,dopo quasi 3 anni dalla presentazione al Festival di Cannes,il film “You & I”,con protagonista Mischa Barton e come regista Roland Joffè,e dove recitano anche le due T.A.T.U.,Yulia e Lena,viene presentato pubblicamente a Mosca.

Dopo aver annunciato le rispettive carriere soliste ed aver però reso chiara l’intenzione di non abbandonare il progetto”T.A.T.U.”,nell‘aprile 2011 arriva diretta la smentita,nel quale la band annuncia il definitivo scioglimento e,per ringraziare i fans,pubblicano “Waste Management:The Remixes” che comprende i migliori  remix ,creati dai fans della band,dei brani del loro 3^ed ultimo album.

Ed io,come regalo a voi fans o curiosi o semplicemente appassionati di qualche loro canzone o almeno del disco d’esordio,vi propongo un “viaggio nella memoria” pubblicando tutti i loro video musicali (in inglese) e ,di seguito,le copertine dei loro dischi di studio internazionali. Goodbye T.A.T.U.,you’ll be missed!

ALL THE THINGS SHE SAID


NOT GONNA GET US


HOW SOON IS NOW?


30 MINUTES


ALL ABOUT US


FRIEND OR FOE


GOMENASAI


LOVES ME NOT


SNOWFALLS


WHITE ROBE


SPARKS

200 KM/H IN THE WRONG LANE (2002)


DANGEROUS AND MOVING (2005)


THE BEST (2006)


WASTE MANAGEMENT (2009)


WASTE MANAGEMENT: THE REMIXES (2011)



Yours,

Ginger.♥