uMAN,TAKE CONTROL CANCELLATO! 

Il nuovo reality game Uman,Take Control,dopo la seconda puntata di lunedi 9 maggio,è stato sospeso dal direttore di Italia 1  Tiraboschi, visti i bassi riscontri di pubblico e di“consenso editoriale”. Nelle prime (ed uniche) due puntate il reality ha raggiunto il 9% di share,penalizzato fortemente da una durata lunghissima. Infatti la prima puntata è finita all 1,40 mentre la seconda all’ 1,00 esatta. Concedetemi di dire che,comunque,un programma nuovo e sperimentale non dovrebbe avere una durata troppo lunga;è ovvio che i nuovi telespettatori non sono pronti a seguire con cosi tanta fede un programma nuovo di zecca.

La decisione irrevocabile,accompagnata dal ringraziamento ai conduttori Mago Forest e Rossella Brescia, ha visto da subito l’interruzione del live e la comunicazione ai concorrenti, liberi di poter tornare a casa e alle loro vite.

Le reazioni dei concorrenti son state variegate,ognuna piu o meno consona alla personalitĂ  dell’individuo,ma comune è stato il pensiero. In primis Veronica Ciardi,poi anche George Leonard e Maicol Berti (tutti e tre ex gieffini della 10^edizione) hanno accusato i telespettatori italiani di non essere abbastanza pronti alle novitĂ  e a nuovi tipi di programmi un pò”estremi” e di lamentarsi della mancanza di nuove proposte televisive che,quando ci sono,non vengono però apprezzate.

In questo video si può vedere quanto detto sin’ora.

Per quanto mi riguarda sono un pò dispiaciuto e perplesso riguardo a questa cancellazione. Ammesso e concesso che la prima serata del programma era qualcosa d’inguardabile,trash e triste,peggio di alcuni programmi appositamente creati per i bambini che però hanno tutto diritto d’esistere per quel target,la seconda serata è stata decisamente un passo in avanti.

Evidentemente la quantitĂ  di critiche deve aver spinto la squadra a rendere il gioco molto piĂš tagliente,serrato,discorsivo,psicologico e con prove meno infantili e ridicole,per quanto pregne di un vago significato “riumanizzante”.

Ahimè però ,dopo quell’orribile esordio,il pubblico italiano è veloce come una lepre e fugge via e non dĂ  uan seconda chance.Se fossi stato in Tiraboschi avrei aspettato di dare l’accettata almeno dopo la terza puntata. Avrei fatto questo per vari motivi: innanzi tutto si sarebbe sparsa la voce di un miglioramento del programma,chi l’ha visto una sola volta avrebbe provato a rivederlo una seconda per dargli una seconda chance e,infine,con due sole puntate non si può veramente analizzare un successo o un insuccesso.

Molte cose,dopotutto,partono in sordina  per poi crescere ed essere apprezzate. In realtĂ  credo che l’intero progetto sia stato gestito male sin dall’inizio,e l’auditel ha subito evidenziato questa malgestione.

C’è anche da dire che il pubblico italiano è molto poco aperto a novitĂ  realmente interessanti e,ammesso che questo reality poi lo sarebbe diventato,probabilmente vuole ancora vedere molti reality show e non ha intenzione di vedere”riumanizzati” i suoi partecipanti.

Nel seguente sondaggio vi invito a dire la vostra sulla fine del programma.

Yours,

Ginger.♥