ALEXIA : ESCE IL NUOVO ALBUM “TU PUOI SE VUOI”. RECENSIONE E TRACK BY TRACK.

A 5 anni dall’ultimo disco d’inediti, “Stars”, e a 2 anni dal disco di cover “ICanzonissime”, Alexia torna con 10 nuovi brani in un disco pop rock di qualità ed impatto, e con un look sempre più giovane e “sporty sexy”.

L’artista, ormai totalmente dedita alla produzione di dischi in italiano dopo i primi 5 della sua carriera totalmente in inglese (dal 1997 al 2001), ci propone “Tu Puoi Se Vuoi”, inno dell’investire su sè stessi, del ricominciare nonostante le fatiche, fidarsi ancora e riprovarci. Dare un taglio netto e decisivo al passato. E così la nostra Alessia Aquilani si autoproduce il disco con la sua etichetta Mama 2.0 e si dà un’opportunità da sè e in questa settimana è stata ovunque per la promozione del disco.

Un concept album vissuto al 100% da Alexia, forse anche di più dei precedenti, e lo si vede già subito dalla ruggente e vivace immagine della copertina. Riguardo tutto ciò, ecco cos’ha detto Alexia, al quotidiano La Stampa di Torino, nella sua intervista partendo dalla copertina dell’album “«Il tatoo nasce in realtà da uno piccolino che ho, un vero tatoo, mentre il resto è un body painting. Quello vero rappresenta una piccola pugile che indossa un paio di guantoni rossi e sconfigge un serpente. Quest’ultimo rappresenta le nostre insicurezze, le paure, le difficoltà o i percorsi che ci sembrano tortuosi. E come lei anch’io, lavorando su me stessa, ho vinto le mie paure che, nel bene e nel male, ti piombano addosso in questo mestiere soprattutto quando si inizia da giovani. Oltre a queste immagini, ce ne sono altre che rappresentano altri elementi della mia vita: c’è il mare perché io vengo da una città di mare, le iniziali dei componenti della mia famiglia. Poi c’è un cuore, che rappresenta l’amore e la passione per qualcosa, trafitto da una nota. Infine i colori, elemento fondamentale, perché volevo arrivare alla gente con un’esplosione colori, di gioia, di voglia di ripartire da un nuovo cammino, anche se incerto».

•TRACK BY TRACK•

Il disco parte subito in quinta, con “Tu Puoi Se Vuoi” e “Sento” due numeri pop rock adrenalinici che si stampano subito in testa, per poi passare alla power ballad, forte ed intensa, “Il Mondo Non Accetta le Parole”, primo estratto dal disco, dove Alexia parla della difficoltà della gente di esprimersi fino in fondo, tramite parole ed emozioni, rimanendo intrappolato in un circolo vizioso di cose non dette. Sotto la track by track vi posterò il video. Anticipo già che pubblicherò un articolo interamente dedicato a questo brano.

Si prosegue con un altro numero ad alta tensione energica, vocalmente sostenuto, “Tu Sei Fuori”, quasi urlato, per poi passare al ritmo trascinante di “Come Una Raffica”, con venature twist anni ’60 che ricordano vagamente qualche brano di Caterina Caselli, (una delle mie canzoni preferite del disco). “Bianca” è il sesto brano del disco ed è un grande inno al bene e il male. Un brano innovativo rispetto le linee melodiche dell’artista. Come dice Alexia al quotidiano La Stampa, che si è soffermata proprio su questo brano : “«Bianca è l’eterno parallelismo fra il bene e il male, Bianca come la neve, bianca come il tuo cuore, ma anche bianca come la luce che si immagina di vedere nel passaggio fra la vita e la morte. Una luce che può significare la purezza, ma anche quella cosa che ti sta portando verso quella luce, perché magari ti stai facendo del male e non te ne accorgi» Si passa poi a “Essere Normale”, dichiarazione della voglia di esprimersi e di libertà, di quella “sana follia” che un’artista ha bisogno per vivere. “Solo Te”, ottavo brano dell’album, è una love song energica, non c’è più spazio per il dolore fine a sè stesso in questo album. In “E Sei Più Avanti” si riparla di diventare un tutt’uno con la libertà. Alla domanda “Che significa per te essere libera?” fatta dal magazine Vanity Fair, proprio in relazione a questo brano dell’album, Alexia risponde: ”
Non essere giudicata, ma anche non crucciarsi troppo quando succede”. 

Ed ecco che l’album si chiude con “Prenditi La Vita”. Come la stessa cantante ha rivelato sul giornale La Nazione a riguardo dei suoi pezzi preferiti di questo capitolo discografico : <<“Non vorrei fare preferenze. Le amo tutte, ma sicuramente sono molto legata al singolo appena lanciato ‘Il mondo non accetta le parole’ e ‘Prenditi la vita’, più solare ma con un testo molto introspettivo”.


Dopo oltre 6 milioni di dischi venduti nella sua carriera, un numero incredibile di hits (italiane e inglesi), auguro ad Alexia di poter tornare a popolare le radio più importanti e di poter aver l’occasione di vedere il suo disco non più nelle bassissime sfere della top 100 Italiana ma in quelle più alte; dove merita.

QUI  l’intervista integrale su La Stampa.

Track listing.

1-Tu Puoi Se Vuoi

2-Sento

3-Il Mondo Non Accetta Le Parole

4-Tu Sei Fuori

5-Come Una Raffica

6-Bianca

7-Essere Normale

8-Solo Te

9-E Sei Più Avanti

10-Prenditi La Vita


Guarda “Mr AUBERGINE – Videolezioni D’Italiano Per Inglese , il più sclerato tra tutti i professori d’Italia! Iscrivetevi al canale #IbridiAtipicI.

IbridiAtipicI per FACEBOOK

 Segui il gruppo creativo su queste pagine:
 
Yours,
Ginger<3