Tagged: PHOTO SESSION Toggle Comment Threads | Keyboard Shortcuts

  • gingerpresident 3:24 pm on December 26, 2014 Permalink | Reply
    Tags: 50s STYLE, ACCONCIATURE 50s, ACCONCIATURE 50s MASCHILI, , , , CATWALK, , COLOR, DR MARTEENS, EDITING, ELITE MODEL, , FOTOMODELLI GAY, , GAY PHOTOMODELS, , , , , , JAG, KEIRY, , , MARINAIO, , , , MODEL MANAGEMENT, , , , NIKON, PHOTO SESSION, PHOTOMODEL, PHOTOMODELS, , , , , SAILOR, SAILOR STYLE, , , TARTAN, WHYNOT   

    Photo Session: 50s with a Contemporary Twist 

    In questo servizio fotografico sperimentale, io e l’ apprendista fotografa Keiry  abbiamo voluto rappresentare gli anni 50 tramite qualche elemento fashion e l’acconciatura accostandolo ad elementi tipici della moda contemporanea.

    In 5 set principali, si passa dal super classic del total white spezzato da cappotto nero e Dr. Marteens basse blu elettrico ad un rosso-bianco-nero della stessa pasta, da giacca tartan accostatata al motivo camouflage della camicia a camicia vinaccia+big cardigan felpato blu e gilet vintage tartan con prevalenza blu-nero-viola sino ad uno stile più marinesco.

    Il tutto accompagnato dal leit motiv dell’acconciatura, e in alcuni set delle Dr Marteens blu elettrico come elemento pienamente contemporaneo.

    Questo lavoro è fortemente sperimentale a livello di editing, ma speriamo di poter esser apprezzati per la ricerca stilistica, di concept e dell’impegno messo.

    Qui sotto, divisi in sezioni, i diversi set.

     

    #1

    1-effetto film 4 6 12 16 18 21 22-effetto film 23 25 26

    #2

    1 7 8

    #3

    _DSC0144 _DSC0145 _DSC0146 _DSC0158 _DSC01601

    #4

    2 3 4

    #5

    _DSC0069

    _DSC0079 10841242_10205493502727866_2058746471_n VELATURA 10846936_10205493502487860_1606214245_n  _DSC0077

    Follow me on:

    FB

    FB “GINGER PRESIDENT” Page

    INSTAGRAM

    TWITTER

    MODELSHOOT


     

    Guarda “Mr AUBERGINE – Videolezioni D’Italiano Per Inglese , il più sclerato tra tutti i professori d’Italia! Un prodotto, #IbridiAtipicI

    IbridiAtipicI per FACEBOOK

     Segui il gruppo creativo su queste pagine:
     
    Yours,
    Ginger
     
     
  • gingerpresident 5:53 pm on August 29, 2014 Permalink | Reply
    Tags: , 70S STYLE, , 80S STYLE, , 90s STYLE, ACCESSORI, , , , , , , B/W PHOTOGRAPHY, , , , CANON, , CAPPELLI, CASTANO, , , DENIEM, , , , , , FOTOGRAFIA BIANCO NERO, , , , , HAIRSTYLE, INTERPRETAZIONE, , JUNGLE, JUNGLE STYLE, KRISTINA GI, KRISTINA GI PHOTOGRAPHY, , , MAKEUPWITHMANU, , MANUELA GRAVINA MUA, MASCHI, , , , , MOOD, , MUA, PELLICOLA, PHOTO SESSION, PHOTOGRAPHER, , , POST TEEN, , , SCATTARE, , SMANICATO, , STYLING, , , TAGLI CORTI, TAGLI CORTI UOMO, TEENAGER, , , , , TWINK BOYS   

    Photo Session : FROM 70s TO 90s , SCATTI D’ISPIRAZIONE A QUESTI 30 ANNI DI MODA 

    Per questo servizio fotografico che andrò ad illustrarvi, io la fotografa Kristina Gì e la MUA Manuela Gravina (Torino) , abbiamo scelto un arco di 30 anni di moda , dagli anni ’70 agli anni ’90, e ci siamo ispirati ad essi per quanto riguarda styling, filtri fotografici e un po’ tutta la produzione degli scatti.

    Chiaramente è un’ispirazione , quindi non sono foto esattamente 70s/80s/90s ma è proprio ciò che ci interessava proporre, una cosa personale che intingesse da questi anni con lo sguardo attuale.

    Pensate alle varie decadi e alle foto proposte come pezzi di storie a sé stanti. Pensate a me che interpreto gli scatti sempre come un personaggio diverso , perché alla fine è quello che si fa ogni volta che s’interpreta un mood, uno stile, una decade e un tipo di messaggio diverso. Nel post non ci sono proprio tutte le foto, le altre le troverete pubblicate sul mio profilo ufficiale di FACEBOOK (GINGER PRESIDENT) (clicca sul link per aprire).

    Per gli anni ’70 abbiamo scelto un look pantalone super zampa, maglietta iper color-allucinogena, occhiale big, cappello simil d’epoca e le Clarks. La solarità e la libertà sprigionati da quegli anni è stata qui immortalata come distensione e relax di un turista che si dedica una giornata alla scoperta di fiori, profumi e incanti della natura.


     70s


    70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men  70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men 70s style men

    SCATTI SU FACEBOOK:

    1

    Per gli anni ’80 ci siamo spostati totalmente su un altro binario. Anni frenetici, di boom economici, di grandi cambiamenti musicali, televisivi , sociali…le prime scoperte tecnologiche che poi, anni dopo, rivoluzioneranno totalmente la vita sociale. E io non posso che pensare al ROCK , e in particolare al Glam Rock e a tutta un’area più decadente della vita, che trovo più affascinante da rappresentare.

    Leggings a motivo geometrico, t shirt extralarge degli Aerosmith, collane , anelli e bracciali, capelli sparati , Clarks (ci stavano comunque, via) , in alcuni scatti uno smanicato che riprende un motivo vagamente militare (stra 80s, pensate a tutta la famiglia Jackson, Michael-Janet ecc). Nella seconda parte degli scatti invece una canotta “Chris crossed” (portata al contrario) , croce pendente (Madonna li portò in auge nel periodo “Like a Virgin”) e stessi leggings.

    Qui pensate ad un’anima profonda che si perde e si ritrova nella musica e nel ciondolare in giro. La droga che stronca una vita (come nella foto primissimo piano della mia faccia e del pendente DOPE, appunto, droga- CHE TROVATE NEGLI SCATTI SU FACEBOOK) , mordere la croce come simbolo provocatorio anti pregiudizi clericali e via scorrendo su questo binario anti conformistico totale. Leggera matita nera sporca,  un po’ alla Alice Cooper, come suggerisce la MUA.


    80s


    80s style 80s style 80s style  80s style 80s style 80s style 80s style 80s style 80s style 80s style

    SCATTI SU FACEBOOK:

    1

    2

    3

    Per gli anni ’90, invece, abbiamo selezionato gli elementi più significativi : cappellino, canotta con fantasia colorata, DENIM (l’esplosione in quegli anni!) , la vita alta imperante e applicazioni divertenti alle tasche. Scarpa da ginnastica fino alla caviglia, multicolor, dato che gli anni 90 erano un periodo molto sportivo, anche fra le popstars.

    Qui pensate ad un post teenager che va in giro col suo walkman e osserva i colori e la vita scorrergli accanto, un po’ come la frontwoman dei Cranberries nel bellissimo video di “Just My Imagination”, che da li a poco andrebbe a far due tiri di calcio e a pallavolo ad un parco vicino.


    90S


    90s style 90s style  90s style 90s style 90s style 90s style  90s style 90s style 90s style  90s style

    SCATTI SU FACEBOOK:

    1

    2

    3

    4

    5

    Negli extra shots, chiamati così perché non previsti ma sgorgati spontaneamente, interpreto una specie di Re della Giungla catapultato fuori dagli anni ’80, con questo pelo attorcigliato al collo che potrebbe essere una piccola preda simbolo del potere acquistato.


    EXTRA SHOTS


    hot boys hot boys hot boys hot boys professional photos

     Al prossimo servizio, XoXo.

    • Kristina Gì Photography

    http://www.kristinagi.com

    http://www.facebook.com/kristinagiphotography

    • Manuela Gravina MUA

    http://www.facebook.com/manuelagravinamakeupartist


    Conosci #MrAUBERGINE ? NO? Ascolta le sue INUSUALI , divertenti e nevrotiche videolezioni d’inglese…e fatti due risate!

     

     
     
     
     PER NON PERDERTI I VIDEO DEGLI IbridiAtipicI E GLI AGGIORNAMENTI:

    Yours,

    Ginger ♥

     
  • gingerpresident 7:58 pm on October 27, 2011 Permalink | Reply
    Tags: , , , , , PHOTO SESSION, , PROFANO, PROPHANITY, SACRED, SACRED PROPHANITY, SACRO, , ,   

    Photo Set: SACRED PROPHANITY. Realtà urbana fra sfondi underground in contrapposizione ad altri sacri e monumentali per un look agli antipodi 

    E dopo oltre due mesi dagli scatti effettuati nel mese di Agosto di quest’anno,ecco gli scatti di un servizio fotografico che ritengo essere decisamente simbolico ed importante,e sono molto contento di poter condividere con voi questi scatti ed i pensieri che stanno alla base di queste immagini che vedrete.

    Realizzato dal mio amico aspirante fotografo Mattia Giordano,e ideato assieme,questo servizio prende il nome di SACRED PROPHANITY ,che tradotto avrebbe il significato di “profanità sacrale”.

    Il titolo fa direttoe riferimento alla contrapposizione degli ambienti che abbiamo scelto come protagonisti del set,da una parte la realtà piu periferica ed underground mentre dall’altra la parte più monumentale ed antica e storica della città di Torino.

    Ogni ambiente viene da me impersonato con un look completamente opposto alla situazione tipo,ed è questo  il succo del significato di questa sessione fotografica. La decisione di mettere in contrapposizione gli abiti indossati col mondo circostante è da ricercarsi semplicemente nella visione della vita da più prospettive,sempre diverse. Ritengo sia vitale aver la capacità di essere elastici e di essere un pò eclettici. Dobbiamo ragionare più come un gatto che ha 9 vite e quindi 9 modi diversi di poter osservare,cambiare,vivere e smontare una certa situazione/realtà che come robot e automi che non riescono a guardare al di la’ di un’unica via d’interpretazione.

    La vita,appunto,può essere anche “fuori ritmo” e totalmente opposta a sè stessa,spesso confusa e non lineare,o comunque non  sempre comprensibile alla perfezione o vivibile con la solita inerzia che contraddistingue molti esseri umani. Spesso esistono realtà incrociate che,pur essendo in netto contrasto,se poste l’una con l’altra funzionano inspiegabilmente e,anche se producono un effetto stridente,al contempo risultano affascinanti e particolari,e ricoprono tutto un loro significato, recuperato dallo stupore e della sensazione di “nonsense” iniziale.

    Io mi sento esattamente come uno dei sensi che abbiamo voluto dare a questo servizio,che non a caso la nostra prima esperienza assieme,ossia un “non ordinario” che funziona e che comunque vive e sopravvive anche se,probabilmente,in ogni posto nel quale mi trovero’ mi sentirò sempre un pò “fuoriposto” o”alieno”,per così dire. 

    Come una città che incontra tutta la sua multietnicità e la bellezza della moltitudine e della diversità cosi,in miniatura,anche il mio corpo e la mia mente ritrovano le stesse caratteristiche dentro e al di fuori  e le abbracciano,accogliendo con molta gioia tutto quello che c’è di più “stridente” e “ruvido” rispetto a quella che viene definità “normalità”,che al giorno d’oggi è un grado di grigiore medio che mira a non indispettire nè infastidire nessun tipo di sensibilità e che,appunto,rischia di essere sinonimo di “impersonalità”.

    Così,da bravo provocatore quale sono e quale sempre sarò,rendo sacra la mia profanità ed il mio essere felicemente diverso.

    Ora vi lascio alle foto… 

    PS: Alcune delle foto del servizio le caricherò sul mio profilo ufficiale di FACEBOOK e su quello di NETLOG 🙂

     

    Yours,

    Ginger.♥

     
c
Compose new post
j
Next post/Next comment
k
Previous post/Previous comment
r
Reply
e
Edit
o
Show/Hide comments
t
Go to top
l
Go to login
h
Show/Hide help
shift + esc
Cancel
%d bloggers like this: