Tagged: TRASH Toggle Comment Threads | Keyboard Shortcuts

  • gingerpresident 4:20 am on August 31, 2015 Permalink | Reply
    Tags: , , , , , FLAMING LIPS, , , , , , MILEY CYRUS DOOO IT! LIVE, MILEY CYRUS LIVE VMAS 2015, MILEY CYRUS NEW ALBUM 2015, MILEY CYRUS RECENSIONI, , , , , , , , , , THE FLAMING LIPS, TRASH, , ,   

    MILEY CYRUS: LANCIO A SORPRESA DEL NUOVO ALBUM, GRATIS, AI VMAs 2015! 

    Fra cambi d’abito trash, ancora più trash e ancooora più trash, Miley Cyrus ha condotto una poco musicale ma tanto “chiacchierata” edizione dei VMAs.

    Miley-Cyrus--VMA-2015-Promo

    Fra le varie frecciatine tra Nicki Minaj, Miley Cyrus e Taylor Swift (c’è stata una “piccola” faida su Twitter tra Nicki Minaj e Taylor Swift, a riguardo del video di Bad Blood , poi una seconda faida tra Miley Cyrus e Taylor Swift e durante lo show Nicki Minaj ha lanciato una frecciata non tanto velata alla Cyrus, con tanto di espressione da “nera del ghetto”, come si suol dire!) e il discorso di Kanye West, finito con l’annuncio di volersi candidare alle Elezioni 2020 per diventare Presidente degli Stati Uniti (ebbene SI!) sembrava già abbastanza, e invece NO.

    miley cyrus vmas 2015

    Miley Cyrus chiude l’edizione da lei condotta con la performance del nuovo singolo Dooo It! con un doppio boom!

    Non solo annuncia che sarà la conduttrice anche della prossima edizione dei VMAs, ma annuncia anche un nuovo album GRATUITO disponibile da subito, intitolato Miley Cyrus and Her Dead Petz (e il video di “Dooo It!” su VEVO).

    LOS ANGELES, CA - AUGUST 30: Host Miley Cyrus speaks onstage during the 2015 MTV Video Music Awards at Microsoft Theater on August 30, 2015 in Los Angeles, California. (Photo by Kevork Djansezian/Getty Images)

    Per ascoltare il disco cliccate sopra il titolo del disco, che vi ho appena fornito.

    La regina indiscussa di questi VMAs 2015 è stata sicuramente lei, con la sua conduzione autoironica e l’annuncio del suo nuovo album GRATIS (che arriva a 2 anni esatti dal precedente Bangerz). Scelta molto particolare, chissà cosa ci sarà dietro questo curioso progetto!

    Questa è la copertina di Miley Cyrus and Her Dead Petz.

    Miley Cyrus and Her Dead Petz

    Miley Cyrus and Her Dead Petz è un disco molto interessante, sperimentale, con vene country ed intimistiche a contrasto con brani più elettronici ed uptempo (anch’essi molto sperimentali ), e sarà interessante vedere il suo impatto mondiale specie dopo l’annuncio “a sorpresa”. Un concept album, senza ombra di dubbio, realizzato con soli 50mila dollari (sembrano abbastanza, ma se pensate che Bangerz, il suo album precedente, è stato realizzato spendendo oltre 2 milioni di dollari…), da Miley Cyrus stessa assieme ai The Flaming Lips fuori dal suo contratto con la RCA, che difficilmente avrebbe pubblicato un album simile, totalmente senza controllo, sboccato, supermega adult content e “pazzo” (sarà per quello che mi affascina?). A sorpresa, in un’intervista rilasciata dopo i VMAS 2015, hanno “appoggiato il progetto”, definendo Miley un’artista con un forte punto di vista artistico, unico, e che sono entusiasti di supportare una decisione come questa, di rilasciare il disco direttamente ai suoi fans.

    Il disco contiene ben 23 tracce, di momenti per lo più psichedelici. Molti momenti riflessivi, canzoni lente, tra le quali spiccano “Twinkle Song“, “Karen Don’t Be Sad“, “The Floyd Song“,  “I Get So Scared” e “Lighter“.

    Fra le “uptempo” trovo molto divertente “Dooo It!“, il brano che ha scelto per “presentare” il disco al pubblico esibendosi ai VMAs 2015, “I’m So Drunk” (a mio parere la traccia più sperimentale, se fosse stata più lunga ed arrangiata ancora meglio sarebbe venuta davvero figa, per capirci), e “Bang Me Box“, dove troviamo anche qualche influenza di sound 70s/80s ma lontana dall’essere un brano di quell’epoca, dato lo stampo sperimentale del disco.

    Non è un disco che si possa analizzare al 100% proprio perchè è un esperimento sotto tutti i tipi, rilasciato solo su Soundcloud (io ho scaricato l’album con VideoGrabby se a qualcuno interessa, ottimo sito!), quindi mi sono limitato a darvi giusto qualche curiosità, suggerimento ed inquadratura del progetto.

    Miley cyrus and her dead petz

     



     

    Sempre con un ombrello, col suo adorato orologio chic e pronto per un’altra, unica, lezione d’inglese…il nostro #MrAUBERGINE e le sue VIDEOLEZIONI D’INGLESE PER ITALIANI , il professore  più estroso e furibondo d’Italia! Un prodotto, IbridiAtipicI

    Se vi è piaciuto, ricondividete sul vostro profilo!

    IbridiAtipicI per FACEBOOK

     Segui gli IbridiAtipicI su
     
    Yours,
    Ginger

     

     

     
  • gingerpresident 2:59 am on May 12, 2014 Permalink | Reply
    Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , TRASH, AUSTRIA EUROVISION 2014, , , , , , RISE LIKE A PHOENIX CONCHITA WURST WINS EUROVISION 2014, EUROVISION 2014, EUROVISION SONG CONTEST 2014, RUTH LORENZO, CARL ESPEN, UKRAINE EUROVISION 2014, UCRAINA, SPAGNA EUROVISION 2014, , NORWAY EUROVISION 2014, TOLMACHEVY SISTERS SHINE, TOLMACHEVY SISTERS, ANTI HOMOPHOBIA, RACISM, GOVERNMENT, HUNGARY EUROVISION 2014, ARAM MP3, ARMENIA EUROVISION 2014, SANNA NIELSEN 2014ù, SANNA NIELSEN 2014, SANNA NIELSEN EUROVISION 2014, SANNA NIELSEN UNDO, THE COMMON LINNETS CALM AFTER THE STORM, THE NETHERLANDS EUROVISION 2014, EMMELIE DE FOREST, EMMELIE DE FOREST EUROVISION 2014, EMMELIE DE FOREST ONLY TEARDROPS, EMMELIE DE FOREST RAINMAKER, ITALY EUROVISION 2014   

    EUROVISION SONG CONTEST 2014 : VINCE “RISE LIKE A PHOENIX” DELLA DRAG CONCHITA WURST 

    La scorsa settimana si sono tenute le due semi finali (il 6 e 8 Maggio) dell’Eurovision Song Contest in Danimarca a Copenhagen , la capitale, che hanno poi condotto al grande show di Sabato 10 Maggio.

    La 59esima edizione della manifestazione canora più celebre d’Europa ha incoronato Wurst vincitrice per l’Austria , che non vinceva la competizione dal lontano 1966, e in Italia è andata in onda su Raidue ottenendo oltre 1,7 milioni di telespettatori per l’oltre 8% di share, più o meno in linea ai risultati ottenuti lo scorso anno.

    Il brano vincitore è la power ballad dai sapori 007 James Bond-iani “Rise Like a Phoenix” , perfettamente adatto alla voce e alla personalità curiosa e interessante della drag queen creata da Thomas Neuwirth ( il nome vero di Conchita) , particolarmente ed intelligentemente ricercata con capelli lunghi, ciglia finte , vestito meraviglioso e … BARBA.

    Un look e una trovata che hanno , da subito, mobilitato tutti i meme-makers e spopolano immagini di donne barbute, la stessa inviata austriaca al momento della consegna dei voti dell’Austria si è presentato in Eurovisione con la barba finta, in segno di sostegno a Conchita e alla causa LGBTQI.

    Un mix fra politica, messaggi di tollerenza e umanità e buona musica , perché “Rise Like a Phoenix” è gran musica classic pop , che son sicuro incomincerà a ruotare nelle radio di mezzo mondo e soprattutto sono quasi certo che andrà bene anche da noi in Italia.

    La vittoria di Conchita è uno schiaffo in faccia all’omofobia e razzismo di un paese come la Russia , e al suo ritorno economico grazie alle Olimpiadi invernale a Sochi , che è stato pesantemente fischiato nell’auditorium ad ogni presentazione e votazione delle sorelle gemelle che hanno gareggiato per lo Stato quest’anno.

    Una bellissima canzone  vincitrice che , però non è ovviamente stata il motivo per la quale Conchita ha sconfitto i rivali più temibili , ossia il duo olandese col bellissimo brano country rock “Calm After the Storm” e la svedese Sanna Nielsen con la sua bella ballad “Undo”. 

    Su YouTube il video è già una megahit , con oltre 9 milioni di visualizzazioni, però a discapito dell’ottima pubblicità e dell’apprezzamento del pezzo e della figura di Conchita (il cui nome è un mix fra Conchita=dallo spagnolo “concha” in vezzeggiativo che significa “piccola vagina” e wurst da “wurstel” la tipica salsiccia austriaca , quindi un perfetto riferimento alla transessualità )  a livello di manifestazione , sul tubo i NON MI PIACE superano di molto i MI PIACE , con commenti molto forti e decisamente non incoraggianti verso la tolleranza.

    Per quanto riguarda l’Italia , la nostra Emma Marrone , con la pur buona “La Mia Città” , si è piazzata appena al 21esimo posto fra i 26 finalisti ottenendo poco più di 30 punti complessivi , ma sicuramente nel nostro paese il paese non passerà di certo inosservato.

    EMMA

    Sul finale torna la vincitrice dello scorso anno Emmelie De Forest che ripropone la sua hit “Only Teardrops” e il nuovo “Rainmaker”. Eccovi l’esibizione.

    Qui sotto ecco la top 10 finale di quest’edizione dell’Eurovision. In fondo alla classifica v’invito a votare ad un interessante sondaggio e a commentarlo!

    *

    1- CONCHITA WURST – Rise Like a Phoenix

    AUSTRIA. 290 PUNTI.

    2- THE COMMON LINNETS – Calm After the Storm

    OLANDA. 238 PUNTI.

    3- SANNA NIELSEN – Undo

    SVEZIA. 218 PUNTI.

    4- ARAM MP3 – Not Alone

    ARMENIA. 174 PUNTI.

    5- ANDRAS KALLAY SAUNDERS – Running

    UNGHERIA. 143 PUNTI.

    6- MARIYA YAREMCHUK – Tick Tock

    UCRAINA. 113 PUNTI.

    7- THE TOLMACHEVY SISTERS – Shine

    RUSSIA. 89 PUNTI.

    8- CARL ESPEN – Silent Storm

    NORVEGIA. 88 PUNTI.

    9- BASIM – Cliché Love Song

    DANIMARCA. 74 PUNTI.

    10- RUTH LORENZO – Dancing in the Rain

    SPAGNA. 74 PUNTI.

    *

    Una manifestazione curiosa , divertente e davvero ben fatta, con al primo posto la musica e le esibizioni e tutto il resto in secondo piano ( cosa rara dalle nostre parti ) , che ha visto i soliti abiti e costumi scenici , super curati ed anche trash ma divertenti , esibizioni di ottimo calibro , sia grafico-sceniche che a livello vocale , con canzoni che potremmo goderci da qui in poi.

    *SONDAGGIO*

     


    IL PRIMO TG SOCIAL COMIC DEL WEB!
    T'ASK LOGO
     PER NON PERDERTI LA PRIMA PUNTATA E GLI AGGIORNAMENTI:

    Yours,

    Ginger ❤

     
    • Chiara 2:10 pm on May 12, 2014 Permalink | Reply


      Il vincitore mi sembra la brutta copia di Hedwig, che, ad essere sinceri, aveva delle canzoni molto più fighe e, ad occhio e croce, cantava anche meglio. Onore al vincitore, ma temo che la sua vittoria sia solamente una trovata per dare l’idea di quanto l’Europa sia progressista ed emancipata…

      • gingerpresident 3:21 pm on May 12, 2014 Permalink | Reply

        Si ma , come infatti ho ampiamente espresso nel post, la vittoria di Conchita è lungi dall’essere connessa alla sola canzone ,che comunque non è male. Il problema è la forte differenza che c’è fra l’apprezzamento e i voti al contest e quello che si può vedere su YouTube, che dimostra l’arretratezza, sotto questo punto di vista…anche se io credo che nel caso di Conchita, e lo dico da GAY eh, i dislikes possano essere più legati al fatto di tenersi la barba quanto più d’essere una drag o trans o altro…Ma,come si puo’ immaginare, magari non sarebbe stata notata allo stesso modo senza!

  • gingerpresident 6:36 pm on February 22, 2014 Permalink | Reply
    Tags: DARK HORSE, DARK HORSE KATY PERRY, KATY PERRY 2014, KATY PERRY DARK HORSE DISCUSSIONE, KATY PERRY DARK HORSE FORUM, KATY PERRY DARK HORSE THREAD, KATY PERRY DARK HORSE VIDEO, , , KATY PERRY REVIEWS, , MILEY CYRUS MEME, MILEY MEME, , , , , R'N'B JUNK, THE TRUTH ABOUT LOVEP, , , TRASH,   

    THE TRUTH ABOUT POP [N.1] : IL VIDEO DI”DARK HORSE” DI KATY PERRY , LA SOTTILE LINEA FRA LA CAGATA PAZZESCA E LO SPASSOSO 

    the-truth-about-love

    NUOVA RUBRICA!

    In “THE TRUTH ABOUT POP” uno sguardo CRUDO attraverso le novità più fresche del pop world più di rilievo. Nuovi video che fanno discutere, testi di canzoni dubbi, successi inspiegabili ed insuccessi inspiegabili, flop annunciati e flop veritieri e flop che non dovrebbero essere flop. La colonna dove esprimerò, SENZA CENSURA, il mio punto di vista.

    NUOVA RUBRICA!

    Primo numero della nuova rubrica. Per celebrare una nascita cosa c’è di meglio che prendere una delle popstars più chiacchierate del pianeta come Katy Perry?

    L’occasione viene data dall’uscita del terzo video (terzo singolo) del suo ultimo lp (decisamente il suo album migliore) “PRISM”, che in 5 mesi ha venduto oltre 2 milioni di copie in tutto il mondo e si appresta a venderne ben altre.

    katyperryprism600

    Ma veniamo al dunque. “DARK HORSE”. Il nuovo video.

    Partendo dal presupposto che trovo Katy Perry un’artista simpatica e con delle buone qualità ( tranne quando si esibisce in “Unconditionally” o “I Kissed A Girl” perché sarei meglio io sotto la doccia dopo aver ricevuto un calcio nelle palle da mia madre e mia sorella assieme ) , ogni suo video non si può dire che non sia un piccolo evento. Non ricordo un solo video di Katy Perry che non ho realmente aspettato per vedere.

    Certo, non ti sconvolgono come potrebbero fare i video di Lady Gaga, ma sicuramente hanno una fattura e una storyline, un effetto visivo, che pochissime artiste ci regalano ( forse anche perché poche hanno i suoi soldi e l’appoggio totale dell’etichetta probabilmente ).

    E cosi, dopo un video ( “Unconditionally” ) che sembrava un rip off di “Wide Awake” con qualche scena rubata a “Goodbye” delle Spice Girls, la KATIUSCIA torna con un pezzo che non era assolutamente previsto che uscisse come signolo.

    A Settembre scorso vennero lanciati “Dark Horse” e “Walking on Air” ( quest’ultima è TOP ) che dovevano fungere da promo, ma la prima è andata cosi bene da aver battuto “Unconditionally” nelle vendite ancora prima di esser dichiarata singolo ufficiale ! Impossibile, quindi, non girare un video per portare avanti la promozione, che signora Katy Perry SA’ FARE.

    katy perry dark horse cleopatra makeup

    Che stoni, non stoni, o altro,  la ragazza lavora , è in ogni dove, se aprite il frigorifero probabile che vi troviate la Perry anche sui tappi dei sottaceti, e si sta comportando meglio di certe sue colleghe che stanno facendo una miriade di cazzate e sono terribilmente confusionarie ( chiaramente qui si incolpano loro ma si sa che si sta anche incolpando L’ETICHETTA) .

    “Dark Horse” inizia come inizierebbe un video fatto da Windows Movie Maker , più finto della colla per dentiere Algasiv , dove si capisce subito che l’Egitto sarà il tema. Katy Perry appare, poco dopo, in una sua versione TRASHISSIMA ( ma divertente , lei bellissima ) di Cleopatra ( KATYPATRA ) nelle classiche posizioni dei geroglifici che mi ricordano tanto “Walk Like an Egyptian” delle Bangles ( si , ho quasi 27 anni e io mi ricordo di questo pezzo , voi probabilmente NO ) ma vabbè, facile pensarci.

    Il tutto diventa ancora più finto quando si approda fra le sfingi e nel deserto dove , in un emisfero che sembra “California Gurls made in Egitto” la Perry sostituisce caramellone giganti e calippi con strane figure mitologiche ( a fine video c’è un cane con la faccina da uomo che vorrei tanto sapere CHE CAZZO MI RAPPRESENTA, ma dettagli ) e apre il secondo tema, interno , quello della “magia”.

    Ecco qui che il video entra nettamente nella sua parte più goliardica con Katy che sferra le sue solite faccine, boccacce per le quali forse l’adoro cosi tanto ( ebbene si) e ci si pone la domanda : ma quella furbacchiona ha fatto volutamente tutto cosi finto per creare una cosa autoironica o non c’aveva voglia de spende du spicci per farlo sembrare davvero un deserto reale?

    Solo i posteri ce lo diranno, ahimè!

    Il video finisce col sopracitato cane/uomo/sfinge che fa penzolare la sua lingua fuori dalla bocca , davanti alla Perry si può anche capire tale reazione ( e lo dice un gay eh! ) .

    Eccoci qui. Un altro video di Katy Perry è finito e cosa ti viene da pensare?

    -Aahah ma dai non è male

    (passano 10 secondi)

    -Si però dai, rispetto agli altri forse fa cagare

    (leggi qualche commento)

    -A ecco, si , “bel pezzo e video stupido” in effetti, ecco

    (altri commenti, e giungi al tuo PERCHÉ ESISTENZIALE)

    IL VIDEO è COSI TRASH DA ESSERE GENIALE NELLA SUA FINZIONE COSI SCONVOLGENTE ED è COSI COLORATO CHE METTE DI BUON UMORE.

    Ebbene si! Ma del resto questa è Katy Perry e non è caso è la popstar che ora vende di più. Perché? Sa di vendere generalmente musica commerciale, sa che potrebbe fare MOLTO di più ma quel che fa non è POCO , è semplicemente abbastanza per avere un 61 da Metacritic ed è tutto ciò che la gente comprerebbe perché non è troppo strana da spaventare né troppo indie o lamentosa (stile Lana del Rey, con tutto il rispetto!).

    Katy Perry è geniale perché è cosi trash da sapere di essere trash e di giocare sul suo trash.

    Nell’equazione della musica TRASH CONSAPEVOLE + TRASH + QUALCHE QUALITA’ = $$$.

    MMM

    E comunque, per chi se lo chiedesse, NO , non si è visto nessun “DARK HORSE” (cavallo nero per chi nel 2014 non ha ancora imparato qualche nozione d’inglese).  Magari spunterà fra le gambe di Miley Cyrus  nel suo prossimo video !

    PS2: KE$HA rivuole indietro i denti del video di “Crazy Kids” KatyPatra cara smack.

    E la vostra opinione? Ditemi!

    .

    ————————————————————————————————————————————————–

    MAI VISTA LA WEB COMEDY  “PALAZZO NUOVO 10124″ ? NO ? ALLORA è IL CASO DI RIMEDIARE.

    20190_4922513271559_1626995429_n
    PER CONOSCERE DI PIU AL PROPOSITO,ECCOVI I SITI:   

    http://www.facebook.com/PalazzoNuovo10124

    E,SE SI VA,AGGIUNGETEMI SU FB! / ADD ME ON MY FACEBOOK PUBLIC PAGE: http://www.facebook.com/pages/GINGER-PRESIDENT/328170316205
    Yours,
    Ginger ❤
     
c
Compose new post
j
Next post/Next comment
k
Previous post/Previous comment
r
Reply
e
Edit
o
Show/Hide comments
t
Go to top
l
Go to login
h
Show/Hide help
shift + esc
Cancel
%d bloggers like this: